Abdoulaye Samb – The love of cultural mixing

Browse By

Ciao ragazzi! Innanzitutto, volevamo scusarci del ritardo, stiamo cercando di pubblicare nuovi articoli con regolarità ma siccome stiamo cambiando casa (sì, again) la cosa è un po’ difficile.

Questa settimana vi proponiamo un artista africano..quindi, non fatevi spaventare dal nome! 😀 Qualche settimana fa siamo andati alla festa d’indipendenza del Senegal e siamo rimasti così entusiasti dell’atmosfera, della musica e dei musicisti, in particolare di Abdoulaye Samb che abbiamo deciso di condividere con tutti voi l’intervista, enjoy!

Indipendenza-del-senegal1) Perchè hai scelto la musica come strumento di comunicazione principale? Credi sia il migliore? 
Crescendo ho ascoltato molta musica, di tutti i generi. Non potevo comprendere il significato dei testi in inglese ma mi attraevano ritmi e melodie. Ero particolarmente ispirato da Bob Markey, Baba Maal, Tracy Chapman, Pink Floyds, etc…Dopo un po’ è stato naturale per me iniziare a riprodurre questi suoni e iniziare a scrivere la mia musica. Credo proprio che la musica sia lo strumento migliore per comunicare, e colpire al cuore.

2) Il significato più bello dal nostro punto di vista, risiede nella quarta canzone di “Wouty”, il tuo ultimo album, quando dici “go beyond your own borders to explore and discover other places and cultures but never forget your roots”. Due concetti assolutamente perimetrali, due concetti che mi appartengono.
Grazie.

Abdoulaye-Samb-Minnjiaraby 3) Come mai hai deciso di vivere a Londra? Non è difficile il contatto umano qui? Non ti spaventa ciò?
Sono venuto a Londra per la seconda volta nel 2010, per un tour con una band senegalese. All’inizio non avevo pianificato di rimanere, ma poi, con il passare dei mesi ho incontrato molta gente apprezzava la mia musica. Mi pareva come il posto giusto dove stare, ricreare la mia band e suonare la mia musica. Per i primi tre anni ho vissuto con altri musicisti e gente dal Senegal ed abbiamo creato una comunità molto solida. Questo modo di vivere mi ha permesso di non staccarmi dalle mie tradizioni e dalla lingua e di rimanere positivo e sereno!

4) Nelle tue canzoni parli spesso di rispetto e fraternità, purtroppo pochi la pensano come te, e la tua Africa ne è il risultato. Qual è la tua soluzione?
Continuare a cantare! Rispettare le persone che mi sono attorno, essere un esempio per gli altri, pregare, seguire il mio credo (sono islamico) ed essere in pace con me stesso. 

5) Come definiresti il tuo genere? Il Senegal è diventato famoso grazie a  Youssou N’Dour e Mbalax. Potremo chiamare la tua musica fusion?
Direi proprio di sì, il mio è un mix di stili versi, una fusione di M’balax, Afro, Latin, Blues.

Abdoulaye-Samb 6) Per molti di noi, l’Africe è sinonimo di storie piene di guerra e sofferenza e povertà. Crediamo che l’Africa sia un grande continente, dove le persone si accontentano e vivono felici, nel loro piccolo. Che cosa ne pensi? Credi che in un prossimo futuro i Paesi africani potranno mai essere uniti ed in pace in un unico continente? E cosa potremo fare per aiutare?
Sono d’accordo, gli africani tendono ad avere questa “gioia di vivere”, essendo felici anche se la vita può essere difficile. Ci sono famiglie molto unite, un grande senso di solidarietà, persone che si aiutano a vicenda ..e tanta musica e balli che ci fanno rimanere felici!
I politici e gli uomini d’affari occidentali dovrebbero lasciare l’Africa indipendente e smettere di mettere gli uni contro gli altri.

7) Mi piace un’interpretazione del significato di Senegal, “siamo tutti sulla stessa canoa”, è la condizione dell’essere umano, siamo tutti alla ricerca di una stessa cosa, della felicità. Tu hai un segreto per la felicità?
Sono soddisfatto di quello che ho e ringrazio Dio attraverso la preghiera quotidiana,

8) Qual è il ruolo di un griot nella vostra cultura? Ti senti uno di loro? 
Il ruolo tradizionale di un griot è quello di passare i messaggi agli altri attraverso la musica. Non faccio parte di una famiglia griot, ma oggi il fatto di cantare non è riservato ai griot.

 Abdoulaye Samb – Kayra (featuring Ramon Goose) on YouTube
Abdoulaye Samb Minnjiaraby on Facebook
Abdoulaye Samb Minnjiaraby
Abdoulaye Samb Minnjiaraby on SoundCloud

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *