Festival artistici da espatriati: Hackney WickED

Browse By

Ciao amici! Finalmente Questa Non E’ Arte entra in contatto con il “mondo” artistico di Londra, come? Grazie all’Hackney WickED, il festival che si è svolto questo weekend ad Hackney Wick, la casa di moltissimi artisti, anzi se si dovrebbe dire..uno dei luoghi del mondo a più alta densità artistica! Ma..andiamo con ordine!

hackney-wicked-london

Che cos’è l’Hackney Wicked? Un’opportunità gratuita di visitare gli studi e poter incontrare gli artisti, di fare festa e divertirsi. Un’opportunità per gli artisti di entrare in contatto con chiunque e far vedere le proprie opere.
Perchè Hackney Wicked? Hackney Wick è la zona di Londra con il più alto numero di artisti infatti apre le sue porte al pubblico con un festival che si pone lo scopo di far scoprire a tutti che cosa significa “arte”, cosa e quali sono gli studi degli artisti e mettere in contatto pubblico ed artista con uno scambio di esperienze e punti di vista, a discrezione di entrambi. Risultato: un successo!

Sintetizzando, tre giorni di arte, musica, festa, curiosità e di arricchimento reciproco. E crediamo che non sia proprio banale, soprattutto in una città come Londra, dove tutto è arte, tutti si credono artisti, e tutti non vedono l’ora di scoprire l’ultimo Picasso e comprare una sua opera in anticipo.
E’ un concetto che sentiamo particolarmente nostro perchè anche la nostra idea di arte ruota attorno alla festa, alle esperienze, ai punti di vista. Alla possibilità di creare un’occasione di arricchimento e di scambio e abbattere alcuni muri che si creano.
Tornando a Londra, forse, qui, di muri se ne stanno abbattendo anche troppi poichè l’area di Hackney Wick sta cambiando molto negli ultimi anni (le Olimpiadi si sono svolte lì vicino ed hanno avuto un forte impatto sui residenti dell’area circostante, ndr) attirando l’attenzione di aziende di costruzioni che acquistano le vecchie fabbriche e magazzini adibiti a studi artistici per trasformarli in appartamenti e studi lussuosi.
Ma questo non ha cambiato lo spirito di chi organizza questo festival, che è andato avanti anche quest’anno permettendoci di entrare in contatto con artisti ed esperienze simili in Paesi diversi.

open-studioVolevamo raccontarvi qualcosa di quest’esperienza finchè siamo ancora stanchi ma entusiasti di averci messo un pochino del nostro, presto metteremo insieme molti più pensieri creando un piccolo diario del weekend per permettervi di capire ancora un pochino di più.

Questo post è dedicato a tutti quelli che con tanta determinazione e sacrifici portano avanti iniziative a volte criticate e poco “ringraziate”. Infatti, anche se siamo a Londra, e tutti pensano si possa fare tutto in modo più semplice..beh, la verità è che tutto il mondo è Paese e senza la passione di alcune persone, nemmeno qui si svolgerebbero i festival più belli! 
Quindi, armiamoci di pazienza e rimbocchiamoci le maniche, le iniziative più belle arrivano sempre da chi con fatica le sogna!

 

 

One thought on “Festival artistici da espatriati: Hackney WickED”

  1. mauriziocamposeo says:

    Bravi ragazzi,sono molto contento per voi..ciao Maurizio camposeo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *