Finissage Personal Relations: chiude i battenti

Browse By

Personal Relations, la mostra internazionale itinerante sui ritratti in miniatura chiude i battenti con la performance finale del 3 giugno 2017.

Siamo molto felici e soddisfatti di tutto quello che è successo in queste 6 settimane di apertura di Personal Relations.
Un festival Personal Relations, che ha voluto dare un contributo ancora maggiore  a una mostra che dopo Londra e L’Aia, finalmente è arrivata a Vicenza in questo percorso itinerante internazionale.
A Vicenza Personal Relations non ha semplicemente brillato di luce propria ma ha voluto esprimersi in modi ancora nuovi e alternativi, che hanno fatto vivere le opere combinando approcci multidisciplinari per dare risalto a nuove percezioni.

Giovanna bartolotta civico 4 personal relations vicenza
Dalla performance di apertura a cura di Giovanna Bartolotta che ha animato il weekend di apertura del 29 e 30 aprile dove molti artisti internazionali sono arrivati a Vicenza per assaporare lo scambio di esperienze internazionali, alla serata musicale dove i bravissimi Nova sui Prati Notturni, macchinamorbida, Bell of the
Ball si sono alternati sul palco del Mirror per dare la loro interpretazione di miniature e Personal Relations.

personalrelations-bell of the ball personal relations vicenza

Fino alla serata dedicata alla proiezione di corti, dove abbiamo voluto fortemente contribuire a entusiasmare il pubblico in una dimensione visiva alternativa a quella delle 150 opere esposte.
finissage personal relations mostre a vicenza

Il festival e la mostra Personal Relations si concluderanno sabato 3 giugno con una performance intitolata “Cette performance va beaucoup lui rapporter” che mette assieme 5 artisti e che vuole rappresentare tutto il percorso che abbiamo fatto con Personal Relations nel corso dell’ultimo anno. In un’ottica di interdisciplinarità, contaminazione ed eventi che sono avvenuti in luoghi dove normalmente tutto ciò non si verifica.
Così come  succede in tutti gli eventi organizzati da Questa Non È Arte.

Grazie a tutti gli artisti che hanno partecipato, a tutti quelli che abbiamo incontrato nelle altre città europee e a chi ci ha mandato complimenti e incoraggiamenti nel corso dei mesi per aiutarci nell’esecuzione di questo fantastico progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *